Funziona bios vita sottile g

funziona bios vita sottile g

La scuola pitagoricaappartenente al periodo presocraticofu fondata da Pitagora a Crotone intorno al a. Ma il precetto più grande di tutti in rapporto al coraggio è quello di proporre come scopo più importante di preservare e liberare l'intelletto [ Infine la partecipazione funziona bios vita sottile g scuola, riservata a spiriti eletti che dovevano anche dimostrare di conoscere la fisiognomica[3] implicava che gli iniziati che la frequentavano avessero disponibilità di tempo e denaro per trascurare ogni attività remunerativa e dedicarsi interamente a complessi studi: da qui il carattere aristocratico del potere politico che i pitagorici ebbero fino a quando non furono sostituiti dai regimi democratici. Si dice che Pitagora avesse interpellato a Delfi l'Oracolo del Dio Apollo che gli aveva predestinato la città di Crotone come sede della sua scuola che quindi nasceva per volontà del dio. La scuola, che poteva essere frequentata anche dalle donne [4]offriva due tipi funziona bios vita sottile g lezione: una pubblica e una privata. Quella privata era invece di più alto livello e veniva seguita prevalentemente da eletti iniziati agli studi matematici. Secondo la tradizione risalente a Giamblico e Porfirio nella scuola avvenne una divisione tra i discepoli, in due gruppi:. Nelle sue lezioni, che si tenevano nella "Casa delle Muse", un imponente tempio all'interno delle mura cittadine, in marmo bianco, circondato da giardini e portici, Pitagora ribadiva spesso il concetto che la medicina fosse salute e armonia, invece la malattia disarmonia. Quindi l'obiettivo principale della medicina pitagorica era di ristabilire l'armonia tra il proprio corpo e l'universo. Poiché i pitagorici erano funziona bios vita sottile g delle teorie orfiche dell'immortalità dell'anima funziona bios vita sottile g della metempsicosi, ritenevano che per mantenerla pura e incontaminata occorresse svolgere delle pratiche ascetiche, sia spirituali che fisiche source in solitarie passeggiate mattutine e serali, nella funziona bios vita sottile g del corpo e nell'esecuzione di esercizi quali corsa, lotta, ginnastica e nella pratica di diete costituite da cibi semplici e senza l'assunzione di vino. È celeberrima l' idiosincrasia di Pitagora e della sua Scuola per le fave : non solo si guardavano bene dal mangiarne, ma evitavano accuratamente funziona bios vita sottile g tipo di contatto con questa pianta. Secondo Karl Popper [5] la setta pitagorica aveva caratteristiche tribalistiche che si evidenziavano nella prescrizione e osservanza di dogmi e tabù tipici della mentalità di questi gruppi esclusivisti. Tra le diverse prescrizioni la più variamente interpretata è stata quella funziona bios vita sottile g l'astensione dal consumo delle fave:. Una situazione simile fu quella raccontata a proposito dei discepoli di Pitagora, anch'essi fuggitivi, che si trovarono dinanzi l'ostacolo per loro insormontabile di un campo di fave in fiore che li costrinse a fermarsi e a essere raggiunti e uccisi dai loro inseguitori i quali invece risparmiarono la vita al pitagorico Milliade di Crotone e a sua moglie incinta portandoli dinanzi al tiranno Dionigi che chiese al prigioniero quale fosse la ragione del just click for source di calpestare le fave.

Quad-core - Un processore che combina quattro core indipendenti in un singolo package. Rendering - Un termine di grafica noto anche come rasterizzazione. Il rendering è il processo di tradurre descrizioni di alto livello del database in pixel sullo schermo. Funziona bios vita sottile g costituito da una serie di operazioni, tra cui l'impostazione, la visibilità, la mappatura delle texture, l'ombreggiatura e l'attenuazione. Registered memory Memoria registrata - Un tipo di modulo di memoria che ha un registro tra i moduli DRAM e il controller di memoria del sistema.

Aristotele

La memoria registrata, chiamata anche memoria buffered, è più stabile della memoria unbuffered, ma è anche più cara. La memoria registrata è principalmente usata nei server e nelle workstation. RMA - Return Material Authorization RMA fa riferimento al processo in cui il destinatario di un prodotto predispone la restituzione di un prodotto difettoso al fornitore per la riparazione, la sostituzione o il rimborso.

Roaming - Il concetto di estensione del servizio in una ubicazione funziona bios vita sottile g al di fuori dell'area di copertura fornita dalla rete principale. ROM - Read-Only Memory ROM è una memoria di sola lettura, un tipo di storage in cui i dati funziona bios vita sottile g archiviati in modo permanente e non possono essere rimossi. Router - Un dispositivo che indirizza i dati tra diverse reti.

L'interfaccia tra i dispositivi di memorizzazione dischi article source, unità ottiche, unità SSD e un computer è un cavo seriale ad alta velocità. SSH viene utilizzato per accedere a funziona bios vita sottile g altro computer ad esempio una singola macchina cluster per garantire la connettività remota protetta.

Server - Un computer che esegue un servizio per uno o più computer o applicazioni noti come client. SFX - Un fattore di forma per gli alimentatori. Shared key Chiave condivisa - See more chiave di crittografia nota solo al mittente e al destinatario della trasmissione dei dati. La chiave condivisa è anche chiamata chiave pre-condivisa.

Single-channel mode Modalità a singolo canale - Questa modalità è usata quando è installato un solo DIMM o quando le capacità di memoria sono diseguali.

È chiamata anche modalità asimmetrica. Single sign-on - Insieme di funzionalità che permette di fare corrispondere le credenziali Questa memoria è spesso usata nei sistemi di dimensioni ridotte come i notebook o i sistemi con schede madri Mini-ITX.

Southbridge - Un altro nome per ICH. SPD - Serial Presence Detect SPD è un modo standardizzato per accedere automaticamente alle funziona bios vita sottile g relative a un modulo di memoria di un computer. SPD è una funzione dell'hardware della memoria che permette al computer di sapere quale memoria è presente e quale temporizzazione usare per accedervi. L'SSID è un nome univoco che controlla l'accesso funziona bios vita sottile g una data rete.

Inizia in genere con la lettera "s". Chiamata anche a un codice SL o codice SR. Intel spedisce i componenti sostitutivi dopo aver ricevuto go here prodotti non funzionanti o difettosi coperti dal servizio di garanzia.

TB funziona bios vita sottile g - Il terabyte è un'unità di archiviazione in memoria pari a 1. Tcase -Tcase è la misurazione della temperatura eseguita utilizzando una termocoppia integrata al centro del diffusore di calore. TFX - Un fattore di forma per un alimentatore utilizzato negli chassis dei computer. Thermal solution Soluzione termica - La combinazione del dissipatore di calore e della ventola utilizzati per raffreddare un processore. È una pasta o un cuscinetto applicato tra la CPU e il dissipatore di calore.

Consente un trasferimento visit web page completo funziona bios vita sottile g calore tra la soluzione termica e il processore. L'offset TCC rappresenta il punto in cui il processore inizia a rallentare, rispetto al valore TjMax. Tjunction - Tjunction è sinonimo di temperatura di core.

È un documento che specifica il layout, i componenti, i connettori, l'alimentazione, i requisiti ambientali e altre informazioni della scheda madre. Transistor - Un dispositivo utilizzato nei semiconduttori per amplificare o commutare segnali elettronici.

Sono le informazioni grafiche, di testo e audio presentate all'utente da parte di un programma. Presenta anche i metodi per controllare il programma, quali i tasti della tastiera, i movimenti del mouse o le scelte a schermo.

Unbuffered memory Memoria unbuffered - Moduli di memoria che non hanno un registro hardware tra il controller di memoria e i chip della RAM. La memoria unbuffered è l'opposto della memoria registrata o funziona bios vita sottile g buffered ed è generalmente utilizzata nei sistemi desktop.

USB - Universal Serial Bus è una specifica di collegamento che consente il collegamento e la configurazione automatica di dispositivi periferici quali scanner, stampanti stick di memoria. È celeberrima l' idiosincrasia di Pitagora e della sua Scuola per le fave : non solo si guardavano bene dal mangiarne, ma evitavano accuratamente ogni tipo di contatto con questa pianta. Secondo Karl Popper [5] la setta pitagorica aveva caratteristiche tribalistiche "funziona bios vita sottile g" si evidenziavano nella prescrizione e osservanza di dogmi e tabù tipici della mentalità di questi gruppi esclusivisti.

Tra le diverse prescrizioni la più variamente interpretata è stata quella riguardante l'astensione dal consumo delle fave:. Una situazione simile fu quella raccontata a proposito dei discepoli di Pitagora, anch'essi fuggitivi, che si trovarono dinanzi l'ostacolo per loro insormontabile di un campo funziona bios vita sottile g fave in fiore che li costrinse a fermarsi e a essere raggiunti e uccisi dai loro inseguitori i quali invece risparmiarono la vita al pitagorico Milliade di Crotone e a sua moglie funziona bios vita sottile g portandoli dinanzi al tiranno Dionigi che chiese al prigioniero quale fosse la ragione del divieto di calpestare le fave.

Milliade, e anche sua moglie, benché torturata, si rifiutarono di rivelare il segreto e quindi furono soppressi.

Un altro aneddoto collegato al divieto delle fave testimonia della capacità di Pitagora di parlare agli animali come quando, avendo visto un bue che pascolava in un campo di fave, gli si rivolse sussurrandogli all'orecchio di non mangiarne. Per i Pitagorici dunque funziona bios vita sottile g una specie read more parentela tra le fave e gli esseri umani per cui, come riferisce anche Plinio, essi pensavano che le fave fossero dotate di anima "soffio vitale" - psyché.

Questo sarebbe dimostrato dall'alimentazione delle fave che procura flatulenzecioè "soffi", impuri tanto che gli addetti alle funzioni sacre, in Grecia, come in India, funziona bios vita sottile g astenersi per un certo periodo, dal mangiare fave [18] ed anche in Roma sussistevano prescrizioni di non mangiare fave.

Scrive Cicerone :. Anche per questo motivo si ritiene che sia stato proibito ai pitagorici di nutrirsi di fave perché questo cibo procura un forte gonfiore, nocivo alla funziona bios vita sottile g spirituale di chi cerca la verità. La dottrina della metempsicosi secondo la tradizione viene solitamente riferita ai pitagorici: Aristotele [21] cita la metempsicosi come un "mito" della scuola pitagorica mentre Platone, il più noto per la sua dottrina della trasmigrazione delle anime [22] non nomina mai Pitagora ma piuttosto indica Filolaomembro della scuola pitagorica.

La sua anima la sento, è quella di un amico che ho riconosciuto dal timbro della voce. Oltre a questo riferimento lo stesso Diogene Laerzio scrive:. Dunque Pitagora viveva in zone di favismo diffuso, e da questo nasceva la sua proibizione igienica; ma perché i medici greci non avevano identificato questa patologia?

Nell'esperienza quotidiana le fave erano un cardine dell'alimentazione che tutt'al più causava flatulenze e insonnia e se qualcuno che aveva mangiato fave contemporaneamente si ammalava i due fatti non venivano collegati.

Se dunque Pitagora dell'astenersi dal mangiare fave ne fa addirittura un precetto morale è perché i greci del VI secolo a. In opposizione a tutta la tradizione è da ultimo da considerare la testimonianza di Aristosseno IV secolo a.

Queste affermazioni del pitagorico tarantino sono collegabili al suo errore nell'aver identificato la data del a. Come elementi del numero fissano il pari e il dispari, il primo infinito, l'altro finito.

Il genere sommo di cui il filosofo si occupa maggiormente è quello di sostanzaclassificata in sostanza prima e sostanza seconda. Un altro funziona bios vita sottile g utilizzato per indicarla è sinolo di materia e forma. La sostanza è uno dei dieci predicamenti dell'essere, ossia di quelle dieci categorie entro cui classificare gli enti sulla base della loro differenza. Esse sono: sostanza, qualità, funziona bios vita sottile g, dove, quando, relazioneagire, subire, avere, giacere.

Le dieci categorie possono anche essere definite generi massimi, poiché permettono la completa classificazione degli enti. Non vanno confuse con i cinque generi sommi platonici, perché se Platone cercava categorie universali cui partecipassero tutte le idee, Aristotele cerca categorie cui gli enti partecipino in base alla loro diversità: non funziona bios vita sottile g infatti una categoria a cui funziona bios vita sottile g gli enti tangibili partecipino, proprio perché il suo scopo non è quello just click for source reductio ad unum o omologazione far confluire tutti gli oggetti di studio in un unico grande calderone.

A differenza della sostanza, le nove rimanenti categorie si devono invece definire "accidenti" in quanto non hanno vita indipendente, ma esistono solo nel momento in cui ineriscono alla sostanza. Il giallo, per esempio, non è un ente autonomo come un uomo. Ma in base a che cosa gli enti sono accomunati? Non certo il fatto di esistere, perché, come già detto, il filosofo nega a priori l'esistenza di una categoria che collochi in sé tutti gli enti la categoria dell'essere che, infatti, li accomunerebbe tutti.

Il termine ente è comunque una parola ambigua, proprio come funziona bios vita sottile g. Esso vuol dire sano o indicare l'azione del cordiale saluto, tutto comunque richiama allo stesso concetto di salute. Si è visto come il movimento sia originato dalle quattro cause. Tutti gli enti risentono della sua forza d'attrazione perché l'essenza, che in costoro è ancora qualcosa di potenziale, in Lui giunge a coincidere con l' esistenzacioè è tradotta definitivamente in atto: il Suo essere non è più una possibilità, ma una necessità.

In Lui tutto è compiuto perfettamente, e non v'è nessuna traccia del divenire, perché questo è appunto solo un passaggio. Non vi è neppure l'imperfezione della materia che continua invece a sussistere negli enti inferiori, i quali sono ancora una mescolanza, un insieme non coincidente di essenza ed esistenza, di potenza ed atto, di materia e forma. Ma Dio, è appunto, in tale stato! Dio come atto puro è dunque privo di divenire, poiché in lui non avviene, come per ogni cosa materiale, il passaggio dalla potenza all'atto, ma questo non vuol dire che egli non sia attivo rappresentando anzi la più alta attività che possa esserci, il pensiero.

Per Aristotele infatti la migliore delle azioni è quella legata all'attività noeticanon essendo soggetta alla corruzione del divenire. Ma cosa pensa l'atto puro? Quindi l'atto puro, primo motore immobile, è "pensiero di pensiero":. Essa pare, infatti, la più divina delle cose che, come tali, a noi si manifestano; ma, il comprendere quale sia la sua condizione per esser tale, presenta alcune difficoltà.

Infatti, se non pensasse nulla, non potrebbe essere funziona bios vita sottile g divina, ma si troverebbe nella stessa link di chi dorme.

Nell'ambito della filosofia della conoscenzaAristotele sembra rivalutare l'importanza dell' esperienza sensibile, e tuttavia, al pari di Platone, mantiene fermo il presupposto secondo cui l'intelletto umano non si limita a recepire passivamente le impressioni sensoriali, ma svolge un ruolo attivo che gli consente di andare oltre le particolarità transitorie degli oggetti e di coglierne le cause.

Esistono vari gradi del conoscere: secondo Aristotele all'inizio non ci sono idee innate nella nostra mente; questa rimane vuota se non percepiamo qualcosa attraverso i sensi. Al livello più basso c'è la sensazioneche ha per oggetto entità particolari. La sensazione in atto rende attuale lo stesso oggetto percepito, ad esempio è l'udito a dare vita al suono, facendolo passare all'essere. Al grado successivo interviene la fantasiafacoltà dell'anima, che ha la capacità di rappresentare gli oggetti non più presenti ai sensi, producendo le immagini : [54] queste vengono ricevute dall'intelletto potenziale, per essere poi, in seguito a vari filtri, conservate dalla memoria, da cui nasce la generalizzazione dell' esperienza.

Anche l'intelletto potenziale ha bisogno a sua volta di una realtà già in atto per potersi attivare. Ecco dunque che la conoscenza deve culminare infine con un trascendente intelletto attivoche superando la potenza sappia vedere l'essenza in atto, ossia la forma.

L'approdo dal particolare all'universale, inizialmente avviato tramite i sensi dall' epagoghè termine traducibile impropriamente con induzione non possiede infatti nessun carattere di necessità o di consequenzialità logica, dato che la logica di Aristotelea differenza di quella moderna, è solo deduttiva.

Perdere peso delle gambe velocemente

In realtà, non si proverà certo l'essenza con la sensazione, né la si mostrerà con un dito. In tal senso non è propriamente una scienza quanto uno strumento: non rientra né tra le scienze poetiche, né tra quelle pratiche né tra quelle teoretiche.

funziona bios vita sottile g

Alla logica aristotelica fu successivamente attribuito anche il termine di " Organon " strumento che le venne assegnato per la prima volta da Andronico di Rodi I secolo a. Il sillogismo è un ragionamento concatenato che, partendo da due premesse di carattere generale, una "maggiore" e una "minore", giunge a una conclusione coerente su un piano particolare. Sia le premesse sia la conclusione sono proposizioni espresse nella forma soggetto - predicato.

Un esempio di sillogismo è il seguente:. Mentre la logica o funziona bios vita sottile g studia la deduzione a partire da premesse vere, la dialettica in Aristotele è semplicemente funziona bios vita sottile g tecnica con la quale uscire vittoriosi da una discussione. Questo successo, che non esclude comunque un effettivo raggiungimento della verità, [72] deriva dal prevalere con la propria tesi su quella sostenuta dall'avversario, nel rispetto di premesse su cui ci si è messi d'accordo prima dell'inizio del confronto: difatti la confutazione, l'aver ottenuto ragione e quindi l'aver vinto, si basava proprio sul portare l'interlocutore ad autocontraddirsi, mostrando funziona bios vita sottile g come la sua tesise sviluppata, avrebbe condotto a risultati illogici nei confronti delle premesse iniziali, considerate vere da entrambi.

funziona bios vita sottile g

La tecnica dialettica necessitava di un'ottima conoscenza delle parole e dei modi di unirle in proposizioni e, ancora, in periodipertanto il filosofo postula alcune teoriequali quella della proposizione e quella del sillogismoche permettono di capire come debba funzionare nei vari casi funziona bios vita sottile g parola.

Prima di queste teorie, si sofferma sulla spiegazione dell'esistenza di parole univoche ed equivoche, ovvero da uno o più significato : deve essere la loro conoscenza accurata il primo necessario requisito per l'esperto di dialettica. Una proposizione è un insieme di termini o parole i quali danno vita a un'affermazione, un giudizio. Le proposizioni categoriche possono avere qualità affermativa o negativa, e quantità universale quando il soggetto è un genere e vi sono inclusi tutti gli appartenenti particolare si fa riferimento solo a una parte degli enti di un genere o singolari il soggetto è un individuo singoloin base alla maggiore o minore generalità del soggetto.

Aristotele non si preoccupa delle proposizioni singolari, soffermandosi solo sulle proposizioni affermative e negative, universali e particolari. Combinando questi tipi di proposizioni, risultano esserci quattro tipi di proposizioni-modello per il filosofo:. L' etica di cui tratta Aristotele attiene alla sfera del comportamento dal greco ethosossia alla condotta da tenere per poter vivere un'esistenza felice.

Coerentemente con la sua impostazione filosofica, l'atteggiamento più corretto è quello che realizza l'essenza di ognuno. Ne consegue l'identificazione di essere e valore : quanto più un ente realizza la propria ragion d'essere, tanto più esso vale.

L'uomo in particolare realizza sé stesso praticando tre forme di vita: quella edonisticaincentrata sulla funziona bios vita sottile g del corpo, quella politicabasata sul rapporto sociale con gli altri, e infine la via teoreticasituata al di sopra delle altre, che ha come scopo la conoscenza contemplativa della funziona bios vita sottile g.

Le tre modalità di condotta vanno comunque integrate fra loro, senza privilegiare l'una a discapito dell'altra. L'uomo infatti deve saper sviluppare e assecondare armonicamente tutte e tre le potenzialità dell' anima che contraddistinguono il proprio essere o entelechiafunziona bios vita sottile g da Aristotele identificate con:.

Sulla base di questa tripartizione, [74] Aristotele individua il piacere e la salute come scopo finale dell'anima vegetativa, risultante dall'equilibrio tra gli eccessi opposti, evitando ad esempio di mangiare troppo, o troppo poco. Le diverse virtù etiche sono quindi tutte riassunte dalla virtù della giustizia. E' comodo avere trenta minuti di funziona bios vita sottile g, avere bisogno di mangiare e fumare: il tempo si scandisce quasi da solo.

Ho ordinato i noodles vegetariani, ho pagato, mi sono diretta a uno dei divanetti del Mall. Avevo già gli occhi lucidi e arrossati, ma è quel poco appena impercettibile che non solo è perdonato dal mondo circostante, ma anche da te stessa. Non conta come superamento di un limite. E' un accenno, quasi dovuto, un contentino, una scusa per non potersi dire che non ci si è dedicati del tempo — per non potersi dire, insomma, che ci si è lasciati andare senza resistenze alla grande tentazione della psicopatica che non si fa turbare dai sentimenti.

Mentre mangiavo, rallentata dal magone questo, automatico come un singhiozzo: capita, ma te lo lasci alle spalle, di sottofondo, trattandolo come si trattano tutti i sintomi che non si possono controllareuna parte di me — che di opporre resistenze proprio non ne aveva voglia — ha pensato che era una gran rottura di coglioni.

Non il fatto in sé, ovviamente, ma quello che mi sarebbe toccato fare: lutto. Fare lutto — come qualsiasi pratica che riguardi il vivere i propri sentimenti senza poter funziona bios vita sottile g a priori quelli negativi — richiede un sacco di energie.

E non lo dico perché sono una funziona bios vita sottile g coscientemente fortemente attratta dalla psicopatia come soluzione a molti mali quotidiani: richiede un sacco di energie a chiunque, in bene o in male, che si costruisca una vita sulla celebrazione dei sentimenti, o che li si viva funziona bios vita sottile g a tutto il resto.

Elaboriamoli, questi sentimenti. Inneggiamo alla vita nel suo insieme, morte compresa. Dopo tre ore di mal di testa al lavoro, sola in funziona bios vita sottile g, il peggio — o almeno la prima fase del peggio — era passato. Il ritorno a casa, il farsi raccontare nel dettaglio non che cosama come sia funziona bios vita sottile g.

Era sola quando funziona bios vita sottile g successo? Ha sofferto? Come era successo con Micio, uno sputo di tempo fa settimane? Il mio rapporto con il tempo è sempre più problematico. E per quanto tale argomento — le domande metafisiche attorno alla morte di una creatura — sembrino essere proprio il fulcro dell'argomento, in realtà, in qualche modo, sto divagando di nuovo.

Ritorniamo al punto. Addormentarsi è stato incredibilmente semplice. Il risveglio è click here più duro: ho immaginato il risveglio nell'altra casa, quella in Italia, e la presenza dell'assenza di Diana. E di Micio. Perché, signore e signori, per quanto mi riguarda siamo a due: due vuoti che devo ancora incontrare funziona bios vita sottile g che aspettano il mio ritorno.

Ricordate la buona nuova menzionata all'inizio, quella per cui posso prendermi i giorni di vacanze che mi servono per fare una capatina in Italia? Sarà straziante, in parte. Funziona bios vita sottile g non vogliamo i tic e le paranoie, giusto? Il mondo è pieno di gente con la maturità emotiva di una barbie e con l'autocontrollo funziona bios vita sottile g una trottola impazzita.

Ce lo perdoneremmo? Ma soprattutto: riusciremmo a convivervi? Ecco appunto. Ma, tornando per l'ennesima volta al filo del funziona bios vita sottile g, neanche al risveglio c'è stato il tempo di. Il tempo doveva essere dedicato ad altro. Alzarsi, pulirsi, vestirsi, mangiare, uscire, lavoro. Ultima lezione di un corso di italiano. Poi al funziona bios vita sottile g con due apprendenti a cui mi sono incredibilmente affezionata. Chiacchierare in tedesco e italiano e intanto qualche coccola alla loro cagna, da poco adottata da un canile ungherese.

Una piccola miracolata, la creatura. Cauta e facile all'entusiasmo come molti cani provenienti da canili. L'ho guardata — come ogni volta — nella sua presente ritrosia e ho immaginato la sua article source maggior pace interiore, e ho sorriso: certe cose fomentano la speranza e la gratitudine, o, meglio ancora, una mescolanza delle due cose.

Dopo il meraviglioso pranzo, è venuto il momento forse più assurdo di questi due giorni: funziona bios vita sottile g in cui sono tornata alla scuola per contrattare sul mio ridicolo onorario. Il fatto che fosse ridicolo era, da un certo punto di vista, un vantaggio: è molto più facile contrattare quando hai poco da perdere. Ma, per quanto facile fosse, ho dovuto dosare le energie, considerando quelle dedicate al mantenimento della Me Stessa quotidiana.

Quella cosa, insomma, per cui non entri in un funziona bios vita sottile g a contrattare con gli occhi rossi e funziona bios vita sottile g.

Ma neanche lontanamente. In Germania, poi, soprattutto in una certa Germania di vecchio stampo, dove neanche ai funerali è lecito piangere essendo il funerale un momento pubblico-sociale, e non privato-personale, prima che berciate sull'insensibilità dei tedeschi, bitte. Insomma, sono entrata in ufficio a contrattare e mi sono trovata davanti a una persona con gli occhi gonfi, lucidi, rossi. E no, da qui non si dipanerà un racconto di come io abbia scoperto che a lei in realtà era successo che e bla bla bla e questo spiega perché sia una persona descrivibile con epiteti e bla bla bla per cui alla fine mai penseresti di poterla non dico com-prendere, ma addirittura com-patire, ma poi un giorno la trovi in ufficio praticamente in lacrime e tutta la sua vera storia e bla bla bla.

Niente di tutto questo. Avrei potuto — mi sono detta — approfittare della situazione e tirare uno schiaffo alla sua professionalità che già, nel mio cuoricino, ho messo in dubbio in passato — più lecitamente, ossia per motivi ben più leciti, di due occhi rossi, che probabilmente non sono neanche un sufficiente motivo in sé dicendole che forse sarebbe stato meglio se fossi passata un altro giorno, ma non l'ho fatto. Né ho — come funziona bios vita sottile g mi sono detta — tentato di offrirle l'equivalente di una pacca sulla spalla ci sono tanti modi, qui, di farlo senza scendere nel lacrimevole-pietoso, ma sono sottili sfumature che ancora uso con cautelaperché davanti a tanta caparbietà — la sua nel portare avanti la maschera quotidiana nonostante il trucco palesemente sbavato — sarebbe stato forse peggio.

Tanta caparbietà meritava un po' di rispetto. Tanto più che, persino in quelle condizioni, ha cercato di raggirarmi giocando con i numeri. Ma comunque. Sono uscita da quell'ufficio con lo stomaco ancora pieno di buon cibo italiano e con un peso in meno sullo stomaco, consapevole che il tempo di posporre era finito: tornata a casa, qui, avrei avuto quel che rimaneva del pomeriggio per rimasticare i sentimenti. Diana è morta ieri, Micio prima di lei, e i sogni hanno tanto da dirmi.

Sabato notte — quando Diana era ancora in vita — ho sognato di vivere in una Norvegia molto fantasiosa, fatta di aspre here ma dolci valli, in cui conducevo una vita stranamente serena e soddisfacente per essere tanto ripetitiva.

Funziona bios vita sottile g giorno lo stesso percorso sulle stesse stradine, avanti e indietro, finché — nel sogno — non ho visto, in un giardino recintato, Diana. L'ho riconosciuta dalla pancia prominente e glabra, dai peli ingrigiti sui fianchi. Al risveglio, ovviamente, tanto bene non mi sono sentita.

Avrei voluto parlarne con Mater — per scaramanzia? Funziona bios vita sottile g, quanto si pospone. Li avrei sentiti su di me come loro si sentivano e facevano sentire l'uno dall'altro nel sogno. Quella mancanza che nel sogno era rappresentata dal trasferimento di Diana sarebbe stata riempita da un semplice gesto, il semplice tocco, quell'insieme di calore, respiro e presenza che dà il senso della presenza di una creatura di fianco a noi.

A volte serve una semplice vicinanza di respiri e calori. Il respiro riguarda un sogno più vecchio, posteriore alla morte di Micio. In un altro bucolico scenario — una mescolanza di mare e montagna, casa e vacanza — ho sognato lui e la mia defunta nonna. Lui si faceva riconoscere per quelle faticose ma rumorosissime fusa che riuscivano a spezzare non solo il silenzio, ma anche altri brusii di sottofondo.

E diventavano, esse stesse, un sottofondo, diventavano scontate, e chissà quanti altri miei sogni hanno cadenzato prima che io realizzassi che cosa erano funziona bios vita sottile g, prima che io le riconoscessi come un ricordo di una creatura morta, come qualcosa che ormai poteva esistere solo nella mia testa. Ma, per una contorta forma di cortesia, read article lo dicevo.

Contorta ma essenziale, questa cortesia, perché la nonna onirica ha reagito come reagirebbe una qualsiasi persona a cui dici che non ha il diritto di esistere e quindi per favore che esca dalla stanza: si è offesa, nel profondo, ferita.

Per farlo sapere a lei, ossia a me, forse. E forse sono io, allora, quella che sente una parte di sé minacciata dalla non-esistenza? Cosa devo lasciare uscire dalla stanza? Non so se adesso, nei miei sogni, si aggiungerà anche una Diana onirica.

Non è funziona bios vita sottile g una differenza impalpabile, se ci pensate: non devo più preoccuparmi per la loro integrità, fisica o mentale che sia.

Stanno meglio di me e tutti voi per il semplice fatto che funziona bios vita sottile g stanno. E capisco un po' di più i catari, quando sento la dolce tentazione di serbare questi simboli umani e bestiali nella mia testa e indulgervi coscientemente: è la tentazione di diventare subito vecchi dentro. Ma non voglio neanche cestinarli ciecamente, capite? Mi this web page compagnia, nella loro imperturbabilità, e capisco i funziona bios vita sottile g dei morti e le loro evoluzioni in formato più o meno istituzionalizzato: tra tanto multiforme caos quotidiano, ogni tanto, funziona bios vita sottile g il conforto di rileggere sempre lo stesso libro, guardare sempre lo stesso film, fare sempre lo stesso punto a maglia — interagire con lo stesso simbolo, che anziché venire da fuori viene da dentro.

Non ho mai capito se sono brava a fare lutto o meno. A volte, pensate, come ora, tipodedico apposta dei momenti al pianto. Perché si deve soffrire non nella vita e per principio e click at this page tutti ai patimentima come diretta conseguenza di un evento che ci feriscee se piango so che lo sto facendo. E so che sto soffrendo, anche se non lo sento, lo so perché lo deduco, ma solo piangendo posso sentire che sto funziona bios vita sottile g, capite?

So che è un ragionamento, più che contorto, che sfiora l'auto-presaperilculo o forse l'auto-manipolazionema questo ho a disposizione.

Un po' contorto, anti-economico, ma questo ho a disposizione. Non ho belle parole per Diana come non ne avevo per Micio come non ne avevo per mia nonna. Sono morti, e non possono sentire per funziona bios vita sottile g ne so potrebbero non essere neanche più abbastanza qualcosa per fungere da soggetti in una frase.

Non ho in diretta conseguenza neanche belle parole che fingo funziona bios vita sottile g rivolgere a loro ma in realtà rivolgo ai vivi che leggono, ai coevi che immagino, ai posteri che verranno — il che mi spiace, perché amo scrivere cose tristi quanto amo scrivere forzati happy endings. Mi spiace, perché adesso ci sono persone vive che soffrono e vorrei soffrissero meno, ma io sono brava a consolare funziona bios vita sottile g lo sono funziona bios vita sottile g scrivere fiabe morali sulla morte.

Per questo su Micio ho taciuto, quando è morto. Insomma, ho taciuto, questo so. Defecare, proprio, non pisciare. Pazientiamo, sapendo che il momento sta per arrivare. Certo, nel caso funziona bios vita sottile g questa metafora il momento dell'espletamento corrisponderebbe al defecare in pubblico sto defecando su un blogma, oltre ad aver simpatizzato con i catari, abbiamo simpatizzato con i pietisti, e poi con i cinici quelli originaliquindi non stupiamoci di tanta urgenza di defecare in pubblico.

Prima che condiate il vostro prossimo aperitivo narrando di come i pietisti e i catari defecassero in funziona bios vita sottile g no, non lo facevano.

Ma avevano funziona bios vita sottile g di confessione collettiva. Fine della parentesi. Scrivere qui è l'ennesimo modo di vivermi nel mondo. Sono purtroppo refrattaria all'essere consolata mano sulla spalla, parole dolci, contrita pazienza e com-patimento — una serie di cose che mi fanno funziona bios vita sottile g lo stomaco più dalla rabbia che dalla sofferenza, e non fate a casa quello che leggete quie a quanto pare o esprimo sofferenza o parlo.

Se esprimo sofferenza, non riesco a parlare. Se parlo, non riesco a esprimere sofferenza. E' il motivo per cui, fun factalcune persone parlano con estremo distacco di avvenimenti atroci a loro appena funziona bios vita sottile g non è psicopatia — o, almeno, non funziona bios vita sottile g tutti.

Se scrivo, invece, riesco a esprimere sofferenza — e viceversa. E va espressa, questa sofferenza. Non vogliamo i tic e le paranoie, giusto? Un ringraziamento sensato forse riesco a farlo: a tutte quelle creature che, ancora vive, sanno offrire tanto quanto i "miei" morti hanno offerto a me nel corso della loro vita grazie al semplice fatto di essere vivi e di essere esattamente quello che erano.

Durante il loro ciclo vitale, gli Afidi si riproducono per lo più per partenogenesi a partire da ovociti diploidi non fertilizzati. Nell'organismo materno i batteri vengono trasferiti dai batteriociti all'embrione che si sta sviluppando, con una modalità transovarica.

Questa stretta relazione dura da almeno milioni di anni e ha portato a una reciproca dipendenza dei due membri della simbiosi.

In Buchneracome in altri endosimbionti di Insetti, la dipendenza dall'ospite è basata soprattutto sulla perdita di geni dal genoma batterico, che risulta pertanto di dimensioni estremamente ridotte ca. Il sequenziamento del genoma di Buchnera ha dimostrato l'assenza di geni necessari per riparare il DNA, per svolgere attività fermentative, per attivare le vie di difesa o per rispondere a stress ambientali. Gli Afidi fanno quindi scudo ai batteri, proteggendoli dalle difficoltà del mondo esterno.

Come conseguenza, il genoma di Buchnera è straordinariamente stabile quando confrontato con quello di batteri non simbionti filogeneticamente correlati, i quali sono sottoposti a una più dura pressione selettiva. Si è dimostrato che non vi sono stati nessun funziona bios vita sottile g cromosomico o acquisizione genica negli ultimi milioni di anni.

D'altra parte, Buchnera ha mantenuto specifiche vie biosintetiche vitamine, amminoacidi essenziali che permettono al suo ospite l'accesso a fattori nutrizionali altrimenti non disponibili. Ben diversa è la situazione di Wolbachiaun batterio filogeneticamente correlato con agenti patogeni come Rickettsia. Negli Artropodi nei quali Wolbachia si comporta come parassita della riproduzione la trasmissione avviene sempre per via materna, ma Wolbachia manipola i processi riproduttivi dell'insetto grazie a un impressionante arsenale di strategie offensive.

Alcuni ceppi trasformano i maschi di alcuni Crostacei learn more here femmine, mentre altri influenzano il processo meiotico, bloccando lo sviluppo della progenie maschile.

In altri casi ancora causano eventi di incompatibilità citoplasmica, per cui solo le uova infettate da Wolbachia si sviluppano regolarmente. Questi meccanismi hanno favorito la trasmissione di Wolbachia a danno del suo ospite.

Tra questi due estremi endosimbionti funziona bios vita sottile g ed endoparassiti riproduttivi si trova una vasta gamma di simbionti che spesso conferiscono benefici occasionali ai loro ospiti. Inoltre, si è dimostrato che i giocatori sono più numerosi del previsto: negli Afidi oltre alla già citata Buchneraesistono degli endosimbionti secondari che sono facoltativi e meno facili da studiare.

Per esempio, Candidatus Hamiltonella defensa è un endosimbionte non coltivabile che protegge gli Afidi dall'attacco di vespe grazie alla presenza, nel suo genoma, di geni funziona bios vita sottile g codificano per proteine citotossiche. Endobatteri simbionti sono stati identificati, oltre che nei protisti e negli animali, anche nel regno dei funghi. Le radici delle piante terrestri sono un'apprezzata nicchia per i funghi AM micorrizici arbuscolarima questi a loro volta possono ospitare al loro interno degli endobatteri.

Tali endobatteri, presenti anche in numerose altre Gigasporaceaesono riportabili a uno specifico taxon batterico, Candidatus Glomeribacter gigasporarum. I batteri sono presenti in tutte le fasi del ciclo vitale del fungo, sia nella fase simbionte all'interno delle radici della pianta ospite sia nella fase non simbionte. Candidatus G. Questo endosimbionte viene propagato attraverso le generazioni fungine con un meccanismo di trasmissione verticale, a ulteriore riprova che si tratta effettivamente di una simbiosi permanente.

Il suo significato per la biologia dell'ospite potrebbe essere presto chiarito grazie a un progetto di sequenziamento del genoma e allo studio di spore fungine aposimbionti. In conclusione, le endosimbiosi permanenti costituiscono un importante esempio di integrazione cellulare tra procarioti ed eucarioti. Inoltre, alcune caratteristiche conservate funziona bios vita sottile g endobatteri perdita di vita autonoma e di molte funzioni metaboliche, riduzione del genoma, trasmissione verticale permettono di formulare ipotesi sui meccanismi che regolano la transizione da endosimbionte a vero e proprio organulo cellulare.

Fu poi Margulis a conferire vigore e struttura scientifica alla teoria da funziona bios vita sottile g chiamata Serial endosymbiosis theory SETche sottolinea l'acquisizione di mitocondri e cloroplasti in tappe successive. Lo sviluppo della biologia molecolare e della bioinformatica ha permesso di sequenziare read article genoma plastidiale e mitocondriale e di confrontarlo con il genoma di organismi a vita autonoma.

I risultati di questo confronto hanno fornito prove inconfutabili al dato ormai familiare che i due organuli dell'energia mitocondri e cloroplasti, rispettivamente siti della respirazione aerobica e del processo fotosintetico discendono da batteri. Tra i batteri attuali che mostrano tali caratteristiche si citano Paracoccus denitrificans e Bdellovibrio. Procarioti con fotosintesi ossigenica sono all'origine dell'evoluzione dei plastidi funziona bios vita sottile g organismi come cianobatteri coccoidi Synechoccus e Gleocapsa possono essere considerati come gli antenati di questi organuli cellulari.

A conferma di queste relazioni, si osserva un'alta omologia di sequenza tra il DNA dei cloroplasti e quello dei cianobatteri. Nonostante i plastidi si siano separati dai loro antenati cianobatteri milioni di anni fa, l'organizzazione dei fotosistemi I e II è praticamente la stessa per quanto riguarda la disposizione dei pigmenti e delle componenti proteiche.

Molti dubbi esistono invece sulla natura della prima cellula ospite in grado di fagocitare il procariote: secondo Margulis essa fu presumibilmente un procariote simile a un archeobatterio pleiomorfico privo di parete, microaerofilo, o un pre-eucariote dotato di membrana flessibile e citoscheletro. Log in No account? Create an account. Remember me. Facebook VKontakte Funziona bios vita sottile g. March 3rd,pm. Parlare quotidianamente in tre lingue è, a suo modo, rivelante.

Che non si tratta funziona bios vita sottile g di sfumature, ma di essenzialità. Soprattutto quando non li puoi ignorare. E non è male, sapete? Tutto diventa vivido, fonte di curiosità, persino quei piccoli rituali linguistici quotidiani che regolamentano le risposte alle domande più banali.

Aveva una vita trilingue. Sarebbe lo strano gioco di interpretare se stessi non sapendo quel che di sé si sa, ma guardandosi da un limitato punto di vista social-interpersonale. Mi piace giocare con le potenziali declinazioni. Di cui anche io godo, quando funziona bios vita sottile g in Italia.

È meraviglioso godere di un gioco ricordandosi che è un gioco — una possibilità — e non article source natura — un obbligo.

Vale per le lingue come vale per le classi sociali — soprattutto quando queste cominciano ad assomigliare a ceti.

funziona bios vita sottile g

La proporzione esistente tra i due stipendi è a volte riflesso della proporzione tra i modi in cui vengo vista o viceversa? E proprio perché mi piace immedesimarmi, mi immedesimo in chi invece non solo si trova check this out occupare un solo ruolo, ma oltretutto percepisce questi ruoli — siano dovuti alla classe sociale, alla lingua, alla provenienza, a whatever — come assolutie non relativi.

E mi domando se persone come Trump non rappresentino una nuova, modernissima, mescolanza tra le due cose. Uno di quei potentissimi simboli — come Faust e Hitler e il paragone funziona bios vita sottile g qui, per favore — il cui potere funziona bios vita sottile g proprio questo: saper far esacerbare gli estremi in noi.

Ho la fortuna, qui a Berlino, di avere a che fare con persone per cui non è lecito lasciarsi andare a estremi. Strano paradosso, questo, da spiegare. Che convivono, e da tempo, e non riesco ancora bene a capire come.

Scuola pitagorica

Il mondo qui, insomma, non mette alla prova la mia tolleranza — dovrei limitarmi a tollerare la varietà umana ma quella non mi serve tollerarla : perlopiù ne godomentre non mi viene chiesto di tollerare chi non tollera la varietà umana. E non è poco, sapete? Tags feedbacklanguages.

February 28th,pm. Avevo accumulato funziona bios vita sottile g news nel corso della giornata, grandi e piccole.

Ero stata a un colloquio in una scuola da cui ero uscita più insicura sull'effetto che io avessi fatto su di loro che viceversa — il che è un'ottima funziona bios vita sottile g, considerando l'esperienza finora maturata con le scuole italiane d'italiano a Berlino.

Ottimo l'insieme: la prima impressione, le condizioni, la retribuzione, il fatto che mi inseriscono nella loro lista insegnanti. Incrociamo le dita e speriamo di riuscire a incastrarla bene con i turni in negozio — ed ecco un'altra piacevolezza della giornata: la consapevolezza che in ventiquattro ore il mio contratto part-time come commessa sarebbe diventato read more a tempo indeterminato.

Il che non è poco, quando ti servono entrata fisse mensili e al contempo devi trovare compromessi con altri orari. Una strana, funziona bios vita sottile g, trilingue vita, quella che sto conducendo, in cui lavoro in un negozio dove posso parlare tedesco perché il lavoro come insegnante d'italiano, pagato tre-quattro volte tanto, non aiuta molto con l'idioma locale.

Sto già divagando? Sto divagando, già. Torniamo al punto, Kreatur. Ottima la pausa che è seguita al colloquio, a casa di G, G che è un incontro per cui il mio cuoricino sarà a lungo grato.

Mi rincuora il modo in cui sta in piedi, la testa leggermente reclinata, sistemandosi quei capelli che si sta facendo crescere ma che ricaccia funziona bios vita sottile g nuca.

Sto divagando di nuovo? Di nuovo al punto, Kreatur.

Modo più semplice per perdere grasso lombare

Al lavoro, in negozio, ho scoperto non solo che non ci sono problemi se voglio prendermi dei giorni di ferie nel periodo X, ma che nel frattempo, nel mio periodo di prova, ne ho accumulati altri, di giorni di ferie, che devo assolutamente usare: ed ecco una settimana a casa a marzo. Schifo non fa, no? Da festeggiare con uno dei due infusi che mi porto a casa oggi: il chai al pepe rosa o l'infuso di spezie? Da decidersi eventualmente, a casa, con VB. Non funziona bios vita sottile g neanche dovuto leggerlo tutto: mi è bastato sbirciarne la fine.

Il resto è stata una conferma. Ho ringraziato il miracolo degli automatismi, trenta secondi dopo, salutando con un Bis gleich! E' comodo ordinare sempre la stessa cosa. E' comodo avere trenta minuti di pausa, avere bisogno di mangiare e fumare: il tempo si scandisce quasi da solo.

Ho ordinato i noodles vegetariani, ho pagato, mi sono diretta a uno dei divanetti del Mall. Avevo già gli occhi lucidi e arrossati, ma è quel poco appena impercettibile che non solo è perdonato dal mondo circostante, ma anche da funziona bios vita sottile g stessa. Non conta come superamento di un limite.

E' un accenno, quasi dovuto, un contentino, una scusa per non potersi dire che non ci si è dedicati del tempo — per non potersi dire, insomma, che ci si è lasciati andare senza resistenze alla grande tentazione della psicopatica che non si fa turbare dai sentimenti. Mentre mangiavo, rallentata dal magone questo, automatico come un click to see more capita, ma te lo lasci alle spalle, di sottofondo, trattandolo come si trattano tutti i sintomi che non si possono controllareuna parte di me — che di opporre resistenze proprio non ne aveva voglia — ha pensato che era una gran rottura di coglioni.

Non il fatto in sé, ovviamente, ma quello che mi sarebbe toccato fare: lutto. Fare lutto — come qualsiasi funziona bios vita sottile g che riguardi il vivere i propri sentimenti senza poter funziona bios vita sottile g a priori quelli negativi — richiede un sacco di energie. E non lo dico perché sono una creatura coscientemente fortemente attratta dalla psicopatia come soluzione a molti mali quotidiani: richiede un sacco di energie a chiunque, in bene o in funziona bios vita sottile g, che si costruisca una vita sulla celebrazione dei sentimenti, o che li si viva assieme a tutto il resto.

Elaboriamoli, questi sentimenti. Inneggiamo alla vita nel suo insieme, morte compresa. Dopo tre funziona bios vita sottile g di mal di testa al lavoro, sola in negozio, il peggio — o almeno la prima fase del funziona bios vita sottile g — era passato. Il ritorno a casa, il farsi raccontare nel dettaglio non che cosama source sia successo. Era sola quando è successo?

Ha sofferto? Come era successo con Micio, uno sputo di tempo fa settimane? Il mio rapporto con il tempo è sempre più problematico.

E per quanto tale argomento — le domande metafisiche attorno alla morte di una creatura — sembrino essere proprio il fulcro dell'argomento, in realtà, in qualche modo, sto divagando di nuovo. Ritorniamo al punto. Addormentarsi è stato incredibilmente semplice. Il risveglio è stato più duro: ho immaginato il risveglio nell'altra casa, quella in Italia, e la presenza dell'assenza di Diana. E di Micio. Perché, signore e signori, per quanto mi riguarda siamo a due: due vuoti che devo ancora incontrare e che aspettano il mio ritorno.

Ricordate la buona nuova menzionata all'inizio, quella per cui posso prendermi i giorni di vacanze che mi servono per fare una capatina in Italia? Sarà straziante, in parte. Ma non vogliamo i funziona bios vita sottile g e le paranoie, giusto? Il mondo è pieno di gente con la maturità emotiva di una barbie e con l'autocontrollo di una trottola impazzita. Ce lo perdoneremmo? Ma soprattutto: riusciremmo a convivervi? Ecco appunto. Ma, tornando per l'ennesima volta al filo del discorso, neanche al risveglio c'è stato il tempo di.

Il tempo doveva essere dedicato ad altro. Alzarsi, pulirsi, vestirsi, mangiare, uscire, lavoro. Ultima lezione di un corso di italiano. Poi al ristorante con due apprendenti funziona bios vita sottile g cui mi sono incredibilmente affezionata. Chiacchierare in tedesco e italiano e intanto qualche coccola alla loro cagna, da poco adottata da un canile ungherese.

Una piccola miracolata, la creatura. Cauta e facile all'entusiasmo come molti cani provenienti da canili. L'ho guardata — come ogni volta — nella sua presente ritrosia e ho immaginato la sua futura maggior pace interiore, e ho sorriso: certe cose fomentano la speranza e la gratitudine, o, meglio ancora, una mescolanza delle due cose.

Dopo il meraviglioso pranzo, è venuto il momento forse più assurdo di questi due giorni: quello in cui sono tornata alla scuola per contrattare sul mio ridicolo onorario. Il fatto che fosse ridicolo era, da funziona bios vita sottile g certo punto di vista, un vantaggio: è molto più facile contrattare quando hai poco funziona bios vita sottile g perdere.

Ma, per quanto facile fosse, ho dovuto dosare le energie, considerando quelle dedicate al mantenimento della Me Stessa quotidiana. Quella cosa, insomma, per cui non entri in un ufficio a contrattare con gli occhi rossi e lucidi.

Ma neanche lontanamente. In Germania, poi, soprattutto in una certa Germania di vecchio stampo, dove neanche ai funerali è lecito piangere essendo il funerale un momento pubblico-sociale, e non privato-personale, prima che berciate sull'insensibilità dei tedeschi, bitte.

Insomma, sono entrata in ufficio a contrattare e mi sono trovata davanti a una persona con gli occhi gonfi, lucidi, rossi. E no, da qui non si dipanerà un racconto di come io abbia scoperto che a lei in realtà era successo che e bla bla bla e questo spiega perché sia una persona descrivibile con epiteti e bla bla bla per cui alla fine mai funziona bios vita sottile g di poterla non dico com-prendere, ma addirittura com-patire, ma poi un giorno la trovi in ufficio praticamente in lacrime e tutta la sua vera storia e bla bla bla.

Niente di tutto questo. Avrei potuto — mi sono detta — approfittare della situazione e tirare uno schiaffo alla sua professionalità che già, nel mio cuoricino, ho messo in dubbio in passato — più lecitamente, ossia per motivi ben più leciti, di due occhi rossi, che probabilmente non sono neanche un sufficiente motivo in sé dicendole che forse sarebbe stato meglio se fossi passata un altro giorno, ma non l'ho fatto. Né ho — come pure mi sono detta — tentato di offrirle l'equivalente di una pacca sulla spalla ci sono tanti modi, qui, di farlo senza scendere nel lacrimevole-pietoso, ma sono sottili sfumature che ancora uso con cautelaperché davanti a tanta caparbietà — la sua nel portare avanti la maschera quotidiana nonostante funziona bios vita sottile g trucco palesemente sbavato — sarebbe stato forse peggio.

Tanta caparbietà meritava un po' di rispetto.